Se la tendenza mondiale, che riguarda anche gli italiani, è l’aumento di persone in sovrappeso ed obese, è necessario trovare strategie sempre più diversificate, ma anche a portata di mano, per poter frenare questa ascesa.

Aumentare il consumo di acqua giornaliera è una strategia ampiamente riconosciuta per il controllo della fame durante i pasti (maggior senso di sazietà).

Ciò che non si conosceva fin’ora sono i dati.

Tutto parte da uno studio del 2008, tra i primi sull’argomento, fino ad arrivare ad oggi con altre ricerche che hanno permesso di osservare come individui sottoposti a dieta ipo- o normocalorica perdessero più velocemente peso a seguito di assunzione di acqua.

In particolare in uno studio del 2010, gli individui sono stati suddivisi in due gruppi. Entrambi i gruppi avevano lo stesso apporto calorico (dieta ipocalorica) ma uno dei due beveva acqua prima e durante ogni pasto. L’altro gruppo no.

Al termine dell’esperimento è emerso che, nonostante le calorie giornaliere fossero le stesse (dieta identica per i due gruppi) il gruppo che beveva acqua prima del pasto perdeva più velocemente peso rispetto all’altro.

– Stookey JD et al., Drinking water is associated with wetght loss in overweight dieting women independent of diet and activity. Obesity, 16(11), 2481-8 (2008)

– Dennis EA et al., Water consumptionn increases weight loss during a hypocaloric diet intervention in middle-aged and older adults. Obesity, 18, 300-307 (2010)